Il teatro disegnato

I POSTI PER IL WORKSHOP E PER LO SPETTACOLO SONO ESAURITI

La mostra

“Il teatro disegnato” è una mostra mirabolante interamente dedicata a uno dei maggiori autori e illustratori nel panorama della letteratura per l’infanzia in Italia: Gek Tessaro. L’esposizione nasce con l’intento di esplorare e toccare con mano tutti gli attrezzi del mestiere – strumenti, tecniche, supporti – che si nascondono dietro alla progettazione di un libro a figure. Lo stile di Gek Tessaro è caratterizzato da un vasto repertorio di tecniche: dal lapis alla penna, dalla tempera al collage, dalla scultura in cartone all’incisione, a cui si aggiungono gli spettacoli con la lavagna luminosa. Questa varietà di linguaggi ben si presta a raccontare a bambini e adulti le possibilità immaginifiche del segno grafico e della narrazione che lo accompagna. Nella mostra sono presentati schizzi, tavole preparatorie, menabò di libri, una ricostruzione funambolica dello studio dell’artista, paesaggi tridimensionali in cartone, postazioni luminose che danno modo di entrare dentro ai disegni. Una mostra immersiva, anzi no, eversiva!

Arricchisce il percorso espositivo una galleria di 14 ritratti inediti a firma di scrittori e studiosi che raccontano la personalità e il lavoro di Gek Tessaro. Gli autori dei ritratti sono: Pino Boero, Nicola Cinquetti, Matteo Corradini, Marco Dallari, Walter Fochesato, Bernard Friot, Sara Marconi, Luisa Mattia, Rosaria Punzi, Silvia Roncaglia, Giorgio Scaramuzzino, Barbara Schiaffino, Bruno Tognolini, Andrea Valente.

Un filmato documentativo sarà realizzato dal videomaker Hari Bertoja e presentato in mostra a partire dal mese di marzo 2023.

L’esposizione è aperta a ingresso libero e gratuito per quattro mesi, dal 29 gennaio al 4 giugno 2023 e visitabile negli orari di apertura della Biblioteca di Villa Dora. Da lunedì a venerdì dalle ore14.30 alle 19.00. Da martedì a sabato dalle ore 10.00 alle 13.00.

Le visite guidate per bambini e adulti (anche non accompagnati) sono previste nelle domeniche 5 e 12 febbraio e 13 marzo 2023 dalle ore 15.00 alle 18.00; domeniche 2 e 30 aprile 2023 dalle ore 16.00 alle 19.00. Su prenotazione.

Per informazioni: 0431620281 [email protected]

Bozzetto per installazione nella Sala affrescata di Villa Dora

L’autore

Gek Tessaro è un artista contemporaneo assai precoce, all’età tenera di tre anni inizia a disegnare nella minestra. I genitori confondono questa sua abilità con un’ingiustificata antipatia per il brodo e lo costringono a ingoiare l’opera. Verso i cinque anni, al matrimonio di una cugina, davanti a un piatto di risotto con i porcini, si dedicherà con discreto successo alla paziente separazione dei chicchi di riso dai funghi, ottenendo così particolari effetti arabeggianti sul bordo del piatto. I parenti, intervenuti stavolta in massa, lo obbligheranno nuovamente a ingurgitare. L’impavido riuscirà a salvare parte dell’opera gettando cucchiaiate di risotto sotto il tavolo, ma il gesto dadaista, troppo plateale, non passerà inosservato. Le tante umiliazioni subite non gli impediranno tuttavia di proseguire il cammino, attratto dall’incessante richiamo dell’arte. A prezzo di quei sani sacrifici che sono alla base di ogni vera eroica impresa, nel corso degli anni imparerà anche a scrivere. E, tolta una qualche inveterata difficoltà a vergare correttamente la effe e la zeta oltre all’uso scriteriato della punteggiatura, a oggi il Tessaro si può considerare un autore completo. Tale circostanza viene certificata anche da un indiscutibile riconoscimento che gli venne tributato in quarta elementare: un sette più per un tema libero dal titolo “Io la mia maestra la amo”.

Autore poliedrico, Gek Tessaro si muove tra letteratura per l’infanzia (ma non solo), illustrazione e teatro. Con una tecnica personale dà vita a narrazioni realizzate con l’ausilio della lavagna luminosa, un vasto e sorprendente utilizzo di tecniche grafiche, l’accompagnamento della musica.

Ha ricevuto il Premio Andersen come migliore autore completo nel 2010, il Premio Nazionale Nati per Leggere nel 2011 (Il fatto è, Lapis), Premio Andersen Miglior albo illustrato nel 2012 (Il cuore di Chisciotte, Carthusia), Premio Malerba per l’albo illustrato nel 2017 (Dimodoché, Lapis), Premio Andersen Miglior libro senza parole nel 2022 (Riflettiamoci, Carthusia). Nel 2021 ha accompagnato con i suoi disegni le interviste di Roberto Diaco nel programma “Ti sento” su Rai 2.

I promotori

“Il teatro disegnato” è un progetto promosso da Comune di San Giorgio di Nogaro, Sistema Bibliotecario InBiblio, in collaborazione con Associazione Culturale 0432, allestimento mostra e grafica di Emanuele Bertossi, con il patrocinio dell’Associazione Italiana Biblioteche FVG e il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli, realizzato con il contributo del Ministero della Cultura – Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore – Fondo per la promozione della lettura, della tutela e della valorizzazione del patrimonio librario 2022.

Il corso (I POSTI SONO ESAURITI)

Lo spettacolo (I POSTI SONO ESAURITI)

Volantino generale

Volantino delle visite guidate per le famiglie

I banner stradali

La bibliografia

Gek Tessaro è creatore di una settantina di libri a figure, alcuni dei quali pubblicati anche in Francia, Spagna, USA. Qui è disponibile la bibliografia completa. I volumi sono consultabili nella mostra.

Il segnalibro

Qui è possibile scaricare e stampare il segnalibro della mostra.

La rassegna stampa

Programma “Ator ator” a cura di Serena Fogolini, venerdì 27 gennaio 2023.

www.andersen.it, venerdì 27 gennaio 2023.

“Style Piccoli Minimag”, mercoledì 25 gennaio 2023.

Francesca Artico, “Messaggero Veneto”, venerdì 6 gennaio 2023.

“Internazionale Kids”, gennaio 2023.

Francesca Artico, “Messaggero Veneto”, venerdì 21 ottobre 2022.